Coronavirus: l’eroe della Diamond Princess che ha custodito 3.700 anime, al contrario di Schettino

È finito dopo quasi un mese l’incubo sulla nave da crociera Diamond Princess, ormeggiata a Yokohama ormai dal 5 febbraio, e con decine di casi di contagio da coronavirus a bordo.
E l’ultimo ad abbandonare la nave, com’è giusto che sia, è stato il comandante italiano Gennaro Arma, che si trovava nel gruppo finale dell’equipaggio ancora a bordo della nave di proprietà della Princess Cruises. Gennaro diamondprincessArma, il comandante italiano l’ultimo a scendere dalla Diamond Princess. La compagnia: «È il nostro eroe»

Le procedure di sbarco sono terminate nella giornata di ieri, hanno riferito le autorità giapponesi, aggiungendo che i membri sani dell’equipaggio avevano iniziato ad essere rilasciati già da giovedì. Ieri sono scese invece le ultime 130 persone, su 3.700 totali tra passeggeri e membri dell’equipaggio: di questi, ben 705 erano risultati positivi al virus. Una settantina di indonesiani sono stati rimpatriati con un charter del governo di Giacarta, mentre le altre persone saranno messe in quarantena in ospedali specializzati a Saitama, a nord di Tokyo, e potranno lasciare il Giappone tra due settimane (se negativi ai test).

Il comandante italiano è stato salutato come un eroe, sia dal governo giapponese, sia dalla compagnia: il ministro della Salute nipponico Katsunobu Kato, nel ringraziare il comandante Arma, ha detto che la nave sarà disinfestata a rimarrà ancorata a Yokohama per un periodo di manutenzione. La Princess Cruises ha invece dedicato ad Arma un lungo post su Facebook, corredato da una foto del comandante mentre lascia la nave, con la mascherina sul viso.

schettinoarmaAlmeno stavolta non abbiamo dovuto vergognarci, come invece successe durante il naufragio della Costa Concordia, quando il comandante Schettino abbandono’ i passeggeri al loro destino e se ne ando’ in albergo al sicuro, intanto che morivano 32 persone durante quella tremenda notte

Coronavirus: l’eroe della Diamond Princess che ha custodito 3.700 anime, al contrario di Schettinoultima modifica: 2020-03-03T09:50:10+01:00da massimo.sbanderno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento